La migliore actioncam? Quella che si usa, chiaro?

Oramai è un pò di anni che mi interesso di actioncam e una delle domande più comuni è:

Quale è la migliore? La risposta è semplice ed è sicuramente quella che si usa.

Nella scelta bisognerebbe valutare principalmente l’uso che se ne farà, infatti è inutile acquistarne una con funzioni speciali

quando si sa già che non le useremo mai. Giusto?

Anche la fase di montaggio è molto importante per avere un ottimo risultato, Quindi ci sono vari fattori che possono

fare variare il risultato finale, avere in mano una ottima cam non basta.

Ora vi voglio dare una dimostrazione di quello che vi ho detto.

Io sono un appassionato di moto. Il mio concessionario moto di fiducia è nella mia zona Poleposition di Cantalupo Giorgio.

Le mie moto le compro da loro, e oramai si è instaurato un rapporto di amicizia e stima tra di noi. Ma cosa c’entrano le

actioncam con tutto questo vi chiederete? C’ entrano continuate a leggere.

Cantalupo Giorgio oltre ad essere un commerciante è un appassionato e anche un pilota, e partecipa a molti campionati sia

in Italia che all’estero. in un nostro incontro gli chiesi come mai mancavano delle immagini video delle sue gare? “Non me ne

intendo molto di quella roba li..”. Non ci pensai un attimo e decisi di dargli una actioncam, ero curioso di vedere come se la

sarebbero cavata. Feci la mia scelta e diedi a Poleposition una MELIFE I3

Ora dovevamo scegliere l’operatore. La scelta ricadde su Monia, la moglie di Giorgio. Mi disse che non aveva mai usato una

actioncam e che di riprese, esposizione e affini non ne sapeva nulla. “NIENTE PANICO” le dissi. Mettiamo le impostazioni

in automatico, inseriamo lo stabilizzatore GYRO. Altri consigli,  le dissi di muovere la cam il meno possibile, di muoversi

lentamente e poi di farne molto di video, avremmo, in fase di editing,  scelto quello che andava bene e eliminato quello

che non andava. Incrociammo le dita e la prima prova video al circuito di Vallelunga per il Campionato Italiano Endurance.

Ecco il video della prima esperienza video di Monia. Sono rimasto stupefatto, le immagini erano stabili e ben realizzate.

Giudicate Voi. Ecco perche la migliore actioncam è quella che si usa.

( NdR Campionato Moto d’epoca. Campionato interessante perchè si corre con moto degli anni 80. E’ proibito l’uso del carbonio,

ci sono delle regole per le forcelle. I telai possono essere cambiati ma devono essere telai che hanno corso in quel periodo.

Campionato molto bello perchè ogni gara partecipano minimo 50 piloti. I risultati sono buoni se le moto non si rompono trattandosi

di motori che hanno più di trent’anni)

Ferdinando AGRIPPINO

Appassionato di fotografia e fotocamere meccaniche fin da giovane e di cui diventa collezionista ed esperto dagli anni 90. I marchi Zeiss e Minox sono la sua passione. Con l'evolversi dei tempi si interessa di tecnologia, in special modo per le Actioncam.